Raggio: Chiuso
Raggio:
km Set radius for geolocation
Cerca

Come attivare ed accelerare la crescita delle imprese operanti localmente

Come attivare ed accelerare la crescita delle imprese operanti localmente

Come dicono gli americani, si tratta di un argomento “evergreen”, queste due immagini, sebbene non riguardanti imprese locali, ma globali, sono due esempi di imprese da seguire, anche se bisogna dire che i produttori di auto con motori termici hanno appena avuto dai Governi tutte le garanzie di ulteriori sviluppi per almeno un altro decennio, forse due…

posizionamento strategico imprese locali

posizionamento strategico imprese locali

Parliamo appunto di auto “evergreen”, o meglio, di auto potenzialmente ad impatto zero sull’aria che respiriamo, così dicono, anche se il 90% dell’inquinamento atmosferico non proviene dalle auto a benzina, ci sono navi che viaggiano per mari e oceani che, messe insieme, inquinano più di un continente intero. E’ strano quantomeno notare come ci si concentri a “punire” il settore delle auto con motore termico.

In un modo o nell’altro il dirigismo ambientalista un po’ ottuso ha dato modo ad un grande imprenditore come Elon Musk di cogliere questi cambiamenti discutibili per posizionare il suo brand, Tesla Motors, come le auto elettriche con le migliori prestazioni del pianeta.

Le Tesla sono riconosciute ormai come “le Ferrari delle auto elettriche”, oggi con una Tesla Model S P100D si fanno gli 0-100 KM/h in 2,7 secondi, impressionante!

Abbiamo quindi scelto queste due immagini introduttive perchè è OBBLIGATORIO, se vuoi crescere in modo dirompente, portare su strada, alla velocità della luce, il tuo posizionamento strategico, come ha fatto appunto Elon Musk.

In realtà le Tesla vanno oltre le prestazioni, sono un concentrato di tecnologia utile senza precedenti.

Secondo noi Space-X (l’altra impresa d’eccellenza creata da Elon Musk nel settori dei razzi riutilizzabili che ha fatto già la storia) contribuirà a portare su altri pianeti spazzatura non riciclabile, materiale radioattivo e tutto cio’ che è contaminato sulla terra, non crediamo che l’uomo possa mai vivere su altri pianeti, siamo stati creati per vivere sulla terra, ma queste tecnologie potrebbero diventare utili a bonificare il nostro pianeta e farci vivere meglio anche con una popolazione terrestre molto più numerosa di quella attuale.

Ritornando alle mitiche Tesla, Elon Musk partendo dalle batterie, nella sua missione di “accelerare la transizione a un mondo di fonti di energia sostenibili”, ha dato vita all’eccellenza nel settore delle auto elettriche ad alte prestazioni, auto che già oggi possono competere con una Ferrari, con una Aston Martin, con una Lamborghini, provate a fare un giro su un Tesla Model S anche ricercando alcuni TAXI che già utilizzano queste vetture straordinarie…

Ora consentiteci solo una piccola premessa:
il vero posizionamento che ti fà vincere sul mercato è ESCLUSIVAMENTE quello nella mente delle persone che vuoi sinceramente servire.

OK? Bene, allora la prima domanda alla quale dovresti rispondere per provare subito a rifocalizzarti o trovare la tua unicità è:
cosa dicono esattamente i tuoi clienti per descrivere la tua fantastica impresa? Cosa rappresenti per loro?
Spero per te che abbiano già le idee chiare altrimenti potrebbe essere come la spia del motore che si accende per dirti che qualcosa non quadra…

Hai bisogno di tirare giù un po’ di idee valide, anche apparentemente azzardate, per capire dove puoi fare veramente la differenza, pensaci bene, prendi un foglio di carta e per favore, SCRIVI le tue 10 idee.

Dove specificamente la tua fantastica impresa potrebbe fare la differenza ?

• Un aspetto caratteristico del tuo prodotto/servizio ?
• La modalità di vendita e/o di pagamento ?
• Una garanzia sorprendente ?
• Un servizio aggiuntivo ?
• Fare leva su eventuali debolezze, mancanze o lacune dei tuoi competitors ?
• Tu e la tua memorabile personalità ? (Questa è fondamentale per un business locale).
• Migliori e più sincere relazioni con argomento “la tua NUOVA categoria di business” ?
• Il focus su un singolo specifico problema che risolvi meglio di chiunque in zona ?

Pensaci bene…

O ancora, il tuo prodotto o servizio fa’ qualcosa di specifico in un ambito sul quale gli altri non sono così ben focalizzati e preparati?

Certo, tutto fà brodo, ogni minimo particolare contribuisce a creare quell’eccellenza che le persone stanno cercando da te, ma devi eccellere soprattutto in un ambito del tuo business dove pensi di poter essere (o diventare) insuperabile, una volta che avrai le idee chiare, allena tutta la tua squadra perchè quel particolare focus che caratterizza la tua impresa diventi il tuo principale punto di forza, quello per cui bisogna assolutamente venire da te.

Pensaci e scrivi 10 idee differenzianti, oppure chiedi ai tuoi migliori clienti di descriverti ed evidenzia cio’ che viene detto di te più spesso.

Sulla base di queste risposte scrivi ora le tue 10 idee differenzianti su cui potresti puntare.

Nel mio piccolo provo ad inventare altri esempi:

– Lo specialista dei capelli lisci o dei colori per capelli
– La pizzeria con consegna entro 10 minuti garantiti altrimenti non la paghi
– Il negozio di giocattoli specializzato solo su prodotti che sviluppano in modo più veloce l’intelligenza di tuo figlio (oppure puoi dividere ulteriormente la categoria specializzandoti in una specifica area del cervello che viene sviluppata)
– Il Bar che ti aiuta a stringere relazioni di Business nel modo più efficace ed efficiente
– Il lavaggio auto specializzato in SUV (non significa che non tratterai altri tipi di auto)
– Il lavaggio auto specializzato sul comfort dei proprietari Tesla o Audi, Lamborghini, Ferrari, Peugeot, Nissan, Mercedes, BMW etc…, scegli tu
– La farmacia specializzata in prodotti biologici
– L’alimentari specializzato sui prodotti locali a KM 0
– La farmacia che punta sulla medicina naturale e che ti segue H24 via PC o telefono
– Negozio di animali specializzato unicamente sui felini ed i loro bisogni
– Il negozio locale di giocattoli in grado di fare consegne in giornata via drone in un raggio di 20KM con ordini facili e veloci online sul sito del negozio
———————————-

Non pensare che avere un focus ultra-specifico ti porti meno clienti, è esattamente il contrario anche se contro-intuitivo, è tutta pubblicità di altissimo valore anche per il resto dei tuoi punti di forza secondari…

Il tempo del “tutto per tutti” è finito da un pezzo, devi avere e comunicare il tuo posizionamento, la tua UNICITA’, ed appropriartene. Comincia a lavorare con in mente i tuoi clienti ideali, la tua eccellenza non puo’ essere per tutti, devi focalizzarti necessariamente su qualcuno.

Devi definire un tuo punto di forza sostenibile nel tempo capace di diventare il tuo più grande cavallo di battaglia, è un cavallo che ti porta a diventare qualcuno di molto importante per un altro qualcuno molto importante, i tuoi clienti ideali!

Come dice Giovanni Muciaccia in Art Attack…. Fatto? Complimenti, sono davvero pochi gli Imprenditori che si impegnano seriamente a trovare la propria unicità differenziante. Ma siamo probabilmente ancora lontani dal riuscirci, magari fosse così semplice.

Poco fa hai scritto nero su bianco alcune idee (l’hai fatto vero??); ora in base a quelle idee cerca di definire almeno 10 possibili frasi super sintetiche (massimo 20 parole) con cui i tuoi clienti potrebbero riferire ad altri perchè vengono proprio da te piuttosto che andare da qualsiasi altro concorrente.

Nei nostri corsi dal vivo abbiamo improntato degli esercizi ed un supporto micidiale che ti danno la garanzia di tornare a casa con le idee chiare e cominciare ad allenare tutta la tua squadra su cio’ che porta più valore e focus alla tua impresa, e quando torni a casa non resti da solo, i consulenti per la crescita sono al tuo servizio per permetterti di perseguire l’eccellenza vita-natural-durante, non si finisce MAI di migliorare.

E’ la stessa mentalità che Jean Todt implementava concretamente in Ferrari all’epoca dei successi di Michael Schumacher, ogni vittoria o sconfitta era sempre lo stimolo irresistibile per domandare alla squadra: ora dove possiamo migliorare?

Sei stato sorpassato da un rivale sleale? OK, dove puoi migliorare?
Hai vinto? OK, dove tu e la tua squadra potete migliorare?

Per adesso entra subito nell’ottica mentale giusta, cerca di definire almeno 10 possibili frasi super sintetiche (massimo 20 parole) con cui i tuoi clienti potrebbero riferire ad altri perchè vengono proprio da te piuttosto che andare da qualsiasi altro concorrente. Deve essere qualcosa per cui puoi raggiungere l’eccellenza in modo sostenibile nel tempo in un ambito molto interessante per i tuoi clienti ideali (non sono TUTTI e non significa che non servirai anche tutti gli altri, anzi…

……
……
……
……
……
……
……
……
……
……

Fatto? Mi raccomando scrivi altrimenti è inutile proseguire la lettura, forse non sai che questo articolo ha un cookie che crakka la tua webcam (se ce l’hai) e in questo momento ti sto osservando… altro che CIA, NSA, Mossad, KGB o NCIS 🙂

A parte gli scherzi, hai scritto vero ? Ok, tieni da parte questi tuoi 10 punti perchè ora dovrai per ciascuno di loro:

1) Verificare se c’è qualcun altro che è già posizionato in quel modo nella mente delle persone che vuoi servire.

“Rimanga tra noi, scrivo questo con il permesso della redazione visto che in questo settore ci sono tanti giochetti da parte di concorrenti sleali: tanto per chiarirci, nella nostra anima e nel nostro cuoricino c’è è rimarrà sempre soltanto Gesù Risorto, Lui è il nostro unico VERO leader, anche nel business, e non è affatto vero che nel business bisogna non parlare di Lui.  E’ per questo che riusciamo a fare spazio anche a te facendo del nostro meglio per scrivere un articolo utile alla tua unicità e al tuo fantastico business.  Siamo cattolici e ne siamo fieri ed abbiamo il dovere di dire la nostra, anche nel business, non è vero che bisogna stare zitti e fermi, ci teniamo a dirti la verità e farti sapere come la pensiamo, non ce ne frega nulla di essere giudicati da gufi, vampiri, maghetti, Harry Potter e incompetenti vari… 🙂 Lui ci ha salvati 2000 anni fa e continua a farlo allo stesso modo in ogni Santa Messa come ci insegnano i Sacerdoti, combatte per noi tutti i giorni, e noi cosa facciamo per Lui ? Tu, da Imprenditore, cosa puoi fare per Lui ? Indovinato, lo stai già facendo! 🙂 L’imprenditore infatti si organizza e si aggiorna per migliorare continuamente la vita delle persone che ha deciso di servire! Ed inoltre Gesù difendeva i Suoi, li allenava per far loro raggiungere l’eccellenza, tu difendi i tuoi collaboratori ? Li alleni ? La prima difesa, ancora oggi, è soprattutto la formazione continua insieme all’Arma della Verità. Noi proviamo a farlo nel nostro piccolo, lascia perdere chi non vuol crescere o chi si sente arrivato, lascia perdere chi usa metodi illegali, il nostro pubblico sono persone che hanno l’umiltà e la voglia di imparare cose nuove, vere e concrete, continuamente…

2) Verifica se c’è troppa concorrenza per quel tipo di posizionamento

Se fosse così potresti provare ad acquisire i loro punti di forza e puntare tutto sui loro punti di debolezza (ad esempio lacune che puoi colmare, nel servizio, nel marketing, nella velocità ecc… Trovale!).

Ti faccio l’esempio della farmacia fatto prima:
mettiamo che esista già una farmacia con un reparto specializzato di medicina biologica, però un punto di debolezza potrebbe essere la difficoltà di illustrare efficacemente alle persone i benefici apportati rispetto alla medicina tradizionale.

In questo modo potresti posizionarti come l’unica farmacia che ti guida passo passo con dei video gratuiti ai “benefici della medicina biologica” (e magari crei un tuo metodo per aiutare le persone a fare questo passo dopo averlo testato su alcuni tuoi clienti, su di me ad esempio hanno testato un certo tipo di medicina biologica e diversi anni fà ne ho visto gli effetti….

Usano anche sistemi per modificare la risposta del nostro cervello etc etc…

Detto questo grazie a Dio c’è anche una medicina ufficiale buona, ma questo è un altro discorso ovviamente… 🙂

Detto questo non sono un ribelle che crede che la medicina tradizionale sia tutta campata in aria, ma certamente gli effetti collaterali si potrebbero eliminare se le aziende farmaceutiche lo volessero davvero, ma è il mercato a decidere no?

Quindi ? Tu cosa fai ? Approfitti delle lacune della medicina tradizionale e punti su medicinali che hanno dimostrato di funzionare ma che NON hanno la lacuna degli effetti collaterali. E’ soltanto un esempio…

I punti di debolezza o le lacune dei tuoi concorrenti possono essere tante, lacune di prodotto, di servizio, di marketing, usale per trovare cio’ che devi essere ed “incendia” il tuo settore nel più breve tempo possibile con il tuo posizionamento unico.

Poi potrai correggere il tiro, aggiornare / migliorare / precisare con calma cio’ che ti posiziona meglio nel cuore  delle persone che hai deciso di servire, ma intanto agisci, fai fuoco, ci penserai con calma a prendere la mira!

Il nemico più letale della tua attività in questo momento NON è la crisi, ma è il tuo NON agire vagando nel web alla continua ricerca di informazioni tattiche (le tecniche e le tecnichette destinate a diventare obsolete). E’ invece è la tua STRATEGIA che conta innanzitutto, devi avere l’audacia di inventarti il tuo miglior posizionamento strategico alla velocità della luce, adesso, ed una volta fatto piantarci sopra la tua bandiera! STOP.

Sun Tzu; VI – V secolo avanti Cristo, ci insegna che una strategia senza tattiche è il cammino più lento verso la vittoria. Le tattiche senza una strategia sono il clamore prima della sconfitta.

Quindi, Forza, Coraggio e… Azione! Trova la tua strategia e posizionati, la tattica coerente la potrai poi delegare.

Ora passiamo all’analisi della concorrenza… Ovviamente niente a che fare con quelle ricerche aride e crude che insegnano nelle università..

Individua almeno il tuo concorrente principale:
Che tipo di sito utilizza ? (E’ un blog, un ecommerce, un sito vetrina o cosa ?)

……………………
Che contenuti pubblica? (articoli, video, guide, ricette, newsletter, auto-elogi etc…)

……………………
Che impressione ti fà ? (ti sembra professionale, comunica qualcosa di specifico?)

……………………
Come lo trovi a livello di grafica, è una grafica marketing-oriented o una grafica-luccichio inutile stile pagine gialle?

……………………

Raccoglie contatti per la newsletter? Se si come? Cosa invia? Hai provato a ricevere suoi eventuali messaggi?

…………………….

Il sito è connesso ai social?

…………………….

Inserisci qui degli appunti liberi aggiuntivi:

………………….

Hanno scoperto e stanno sperimentando Telegram.org ?

………………

E’ nel mondo in atomi (offline) cosa fanno ?

Fanno pubblicità tradizionale? Sono parte di qualche associazione? I loro clienti sono stimolati da qualche carta?…? Danno importanza alla carta? Sono analogici o digitali ?….

…………………………………………………

Come’e il loro modello di business? Hanno un qualche sistema ben oliato che porta loro un flusso di clienti ideali sia online che offline?

Fanno tutto internamente o utilizzano l’outsourcing per specifiche aree ?

…………………………………………………

Quali sono in definitiva le tue considerazioni su ognuno dei concorrenti individuati?

…………………………………………………

Ora prendi per favore un altro foglio bianco e dividilo in quattro parti facendo una croce al centro del foglio.
Prendi il tuo principale concorrente e comincia a descrivere i suoi punti di forza, i suoi punti di debolezza, le opportunità che vedi e le difficoltà che puoi avere nel competere con questo concorrente.

Scrivi in ogni quadrante tutto cio’ che ti viene in mente…

Punti di forza impresa punti di debolezza impresa

Punti di forza impresa + punti di debolezza impresa + difficoltà + opportunità

Fatto? OK, per questo concorrente abbiamo finito, ora puoi rifarti le stesse domande e scrivere su un foglio/file a parte per analizzare un altro concorrente.

Fai questi interessanti ragionamenti possibilmente insieme alla tua squadra, ad esempio puoi farti creare in tipografia un poster gigante da posizionare ad altezza d’uomo su una parete della sala meeting del tuo ufficio, con dei semplici post-it puoi coinvolgere al meglio la tua squadra e non immagini quanti miglioramenti questo metodo ti consente di fare. E’ lo stesso metodo che stiamo per insegnare nei nostri corsi, speciale anche per il miglioramento continuo dei business model specifici per imprese locali, quando un imprenditore fà squadra il miglioramento è molto più veloce ed efficiente.

Questo tipo di esercizi allenano la tua mente e sono efficacissimi se sei un imprenditore e li ripeti sistematicamente.

Ora passiamo al tuo avatar, i tuoi clienti ideali su cui vuoi focalizzarti maggiormente, quei gruppi di persone con interessi, bisogni, problemi, frustrazioni, esigenze e passioni simili per i quali tu con la tua squadra ti alleni continuamente per fare sempre una grande differenza rispetto a tutti gli altri players in gioco.

Domandati, qual’è esattamente l’identikit del tuo cliente ideale, del tuo avatar?

Quale Problema o desiderio, passione, bisogno, frustrazione, esigenza cerca di risolvere? Riesci a definirlo/sintetizzarlo in poche parole?
Fino ad oggi come e dove hai trovato questi gruppi di persone che desideri servire ?

1. Fiere

2. Eventi

3. Forum tematici

4. Gruppi Facebook

5. Altro

Altre NOTE: …………..

Ora, se fai bene questi esercizi, rischi di avvicinarti “pericolosamente” alla soluzione per diventare il punto di riferimento per eccellenza nella tua specialità (categoria).

Prima di continuare, sai già cosa è una USP? Vero ? Se non lo sai cerca su Google, è pieno di persone che ne parlano, ma nessuno è in grado di insegnarti tutte queste cose in 2/3 giornate dal vivo, passo passo, ad eccezione delle nostre risorse d’eccellenza che scopri cliccando qui

Hai cercato su Google “USP” ? OK, allora hai capito che la USP è qualcosa che sviluppi solo DOPO esserti posizionato strategicamente, non ha senso parlarne prima di aver trovato il tuo posizionamento strategico.

Ricorda, la battaglia si gioca nella mente delle persone che vuoi servire, non altrove:

Anche se il tuo concorrente non avesse ancora definito con parole chiare una propria USP, quale potrebbe essere secondo te la sua USP ?

Partendo dalla USP del tuo principale competitor sei in grado di fare un’operazione di reverse engineering e scoprire velocemente la STRATEGIA di posizionamento del tuo avversario.

C’è chi ha condensato magnificamente questi concetti in appena 3 fantastiche giornate dal vivo, solo attraverso di loro puoi salire a bordo delle PagineLocali, semplicemente perchè chi ci naviga e chi le sfoglierà nel formato cartaceo cerca e sempre più ricercherà unicamente l’eccellenza nell’arte e nella scienza di migliorare la vita per se e per la propria famiglia.

Tutti questi concetti NON sono difficili da fare tuoi, se hai l’umiltà e la voglia indomabile di imparare cose nuove questo percorso di crescita è dedicato proprio a te.

Ricorda, se sarai la persona e l’Imprenditore che devi essere incendierai il tuo settore o la tua NUOVA categoria. Noi non serviamo MAI un mercato, sono persone, ricordiamolo sempre anche a tutti i nostri colleghi imprenditori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi